MILANO, BOSCO VERTICALE, RESIDENZA PRIVATA

Una raffinata ricerca materica, un elevato grado di personalizzazione ed una maniacale attenzione ai dettagli sono i valori che caratterizzano il progetto dell’architetto Egidio Panzera al Bosco Verticale di Milano. Il sapiente utilizzo dei materiali e il continuo dialogo tra interno ed esterno danno vita a un’oasi domestica nel cuore della metropoli. L’armonia fra i materiali utilizzati, le soluzioni customizzate e la capacità di celare quanto non dev’essere manifesto sono i cardini del progetto di un appartamento cucito sulla personalità del committente alla stregua di un abito su misura.

Tutto è pensato nei minimi particolari, la luce scolpisce lo spazio mettendo in risalto i materiali, sottolineando la sovrapposizione di piani e l’accostamento di volumi.

Per arredare lo spazio living, è stato scelto il divano Groundpiece disegnato dall’architetto Antonio Citterio, qui in versione lineare caratterizzato da due braccioli contenitori rivestiti in cuoio, da utilizzarsi quali pratici piani d’appoggio e dotati di ripiani utili per riporvi oggetti di varia natura. Completano lo spazio circostante gli eleganti pouf Bangkok caratterizzati da un sapiente intreccio artigianale in cuoio e le poltrone Guscio rivestite in pregiata pelle.

Architetto: Egidio Panzera

Fotografo: Beppe Brancato

Light designer: Bianca Tresoldi