1997 Designer  Antonio Citterio

Un funzionale tavolino caratterizzato da un segno intramontabile, la cui matrice progettuale è ispirata alla scuola del Bauhaus. La struttura in metallo, proposta nelle finiture cromato, satinato, brunito, cromo nero e champagne, reca in evidenza le viti nei punti di giuntura a rimarcare il disegno rigoroso ed essenziale che caratterizza questo tavolino. I piani di appoggio – due nella versione tonda ed uno nel tavolino quadrato – possono essere realizzati in noce canaletto e frassino tinti in un’ampia gamma cromatica oppure laccati in una palette di toni raffinati.

Specifiche tecniche

Struttura in metallo satinato, cromato brunito, cromo nero, champagne. Appoggio a terra su puntali in materiale termoplastico.

Piani in legno laccato con vernice antigraffio ad alta resistenza nei colori bianco (cod. 102) e nero (cod. 902). Anche nella versione in legno noce canaletto, noce canaletto tinto extra, noce canaletto tinto colore caffé, frassino naturale, tinto noce, tinto ciliegio, tinto teak, tinto colore caffé, tinto wengé, tinto ebano, tinto marrone; laccato nei colori bianco, nero, grigio verde, lilla, moka, salmone, tortora, verde pino.

* Solo per utenti registrati
Materiali
Struttura
Piede