L’ampio stand FLEXFORM, su progetto dell’architetto Antonio Citterio, è stato oggetto di un importante rinnovamento complessivo dovuto alla nuova posizione attribuita a FLEXFORM al Salone 2017 (Pad 5, Stand E11-F02).

Viene mantenuto il concept espositivo che prevede la suddivisione in isole-living raccolte attorno ai prodotti masterpiece e viene introdotto un nuovo elemento architettonico: una piccola corte interna con arbusti e piante verdi attorno alla quale si attestano gli ambienti che espongono le nuove collezioni. Quello della corte è un concetto spaziale molto radicato nella storia del nostro paese e trae origine dalla struttura delle antiche ville romane. La suggestiva grande parete sullo fondo dello stand è in marmo Levanto amaranto ed evidenzia una predilezione per questa pietra nobile che esalta il contesto generale. Il travertino chiaro dei pavimenti corre anche sulle pareti e funge da cornice cromatica neutra. I sottili divisori in rete metallica e i leggeri tendaggi che scandiscono gli ambienti ritmano il percorso in una atmosfera dolce, pervasa dalla calma. Un’area soppalcata accoglie infine gli spazi di lavoro concepiti come una vera e propria zona lounge, perché anche le aree di lavoro assumono sempre più una connotazione home.

Credits: un ringraziamento speciale per Morca Art.