Lugano, villa unifamiliare

Un contesto paesaggistico di grande fascino ha dettato il concept di questa villa unifamiliare a Lugano. L’architetto Michele Zago dello studio Iparchitettura ha realizzato un progetto che si sviluppa intorno ad un rapporto dialettico tra la costruzione, il paesaggio e la permeabilità tra gli spazi interni e quelli esterni, che si traducono in una raffinata sovrapposizione di volumi geometrici. Disposto su tre livelli, sfruttando l'orografia del sito, l’edificio si inserisce in modo armonioso nel paesaggio circostante, caratterizzato da una ricca vegetazione. La suddivisione degli spazi interni è dettata dal ritmo e dalle necessità della vita domestica; gli ambienti si succedono senza soluzione di continuità, trasparenti e flessibili grazie ad una luce diffusa, calibrata e modulabile. Una particolare attenzione è stata rivolta alla selezione degli arredi che sottolineano il gusto sobrio ed elegante di tutto il contesto abitativo. 

Per arredare l’ampio living room sono stati scelti il divano Groundpiece, rivestito in un elegante tessuto di colore ecrù, abbinato a poltrone e pouf A.B.C. in pelle, disegnati dall’architetto Antonio Citterio.

Credits: IParchitettura

Photo: Matteo Aroldi